Genova (askanews) - "Sul decreto Sblocca Italia abbiamoespresso un parere favorevole condizionato all'esecuzione di alcuni correttivi che indubbiamente avrebbero messo in condizione di funzionare i vari istituti previsti che approviamo e abbiamo apprezzato. Certamente se fossero messi in condizione di funzionare, soprattutto inserendo il meccanismo di una permuta scontata che abbiamo proposto, sarebbe un buon volano per rimettere in moto il mercato immobiliare. Senza questi correttivi ho molta paura che possa non funzionare". Lo ha affermato a Genova il presidente di Confedilizia, Corrado Sforza Fogliani, a margine di un convegno della Fiaip su fisco e immobili."Credo - ha spiegato Sforza Fogliani - che il viceministro Morando ci darà una mano per fare questi correttivi nell'ambito della legge di stabilità perché l'improvvisa decisione del governo di porre la fiducia sullo Sblocca Italia ha reso impossibile apportare in quella sede modifiche assolutamente indispensabili sia per il 'rent to buy' che per la vendita degli immobili invenduti.