Roma, (askanews) - Migliaia di giornalisti provenienti da tutta Italia sono arrivati a Bastia Umbra, paesino di 20.000 abitanti in provincia di Perugia, per partecipare al concorsone Rai. Erano 20 anni che l'emittente pubblica non indiceva un concorso per assumere giornalisti professionisti. In palio ci sono cento contratti a tempo determinato. Come ti sei preparato? "Guarda, il tempo è stato veramente poco, anche con il lavoro non è stato semplice, ma ho fatto un ripasso, soprattutto la sera, sono riuscito a mettere qualche appunto da parte", ha raccontato uno dei partecipanti.La prima prova consiste in un quizzone su cultura generale e attualità, tramite il quale verranno scremati i primi 400 candidati, che dovranno poi affrontare altre due prove.Sebbene ci si sia dovuti iscrivere tra il febbraio e l'aprile 2014, la convocazione per partecipare è arrivata con 21 giorni di anticipo, ma questo non ha fermato il sogno di molti. "Arrivo da Imperia, dalla Liguria - ha raccontato un altro partecipante - Mi sono preparato al volo, in due e tre giorni mi sono ripassato qualcosa, giusto per non arrivare a zero. E' una occasione buona. Uno ci spera, sarà difficilissimo, ma bisogna tentare".