Milano (askanews) - Per gestire le case smart in futuro non servirà sfiorare uno schermo, basterà bussare sul muro. "Knocki" è un dispositivo inventato da due ragazzi texani che trasforma qualsiasi superficie (un muro, un tavolo, una porta) in un telecomando in grado di controllare la casa e non solo: si possono accendere le luci, far partire la musica, regolare la temperatura, azionare l'allarme di casa. Knocki interagisce con i dispositivi hitech collegati via wifi: per ognuno si può pogrammare una sequenza definita di colpi, due per le luce ad esempio, uno per attivare l'allarme e così via.

Ma per usarlo non è necessario avere una casa smart. Knocki funziona ovunque ci sia una connessione wifi e può essere usato per gestire tutte le funzioni di uno smartphone.

L'idea è piaciuta tanto che su Kickstarter, il sito di crowdfunding, sono bastate poche ore per raggiungere la cifra richiesta, circa 35mila dollari. Attualmente gli inventori hanno raccolto oltre 600mila dollari e pensano di mettere Knocki sul mercato a dicembre.