Roma, (askanews) - "Mi impegno e l'ho detto anche agli alleati del centro-destra che Roma non è in vendita. C'è bisogno di gente pulita, onesta, concreta e se la politica non è in grado di scegliere un candidato, devono poterlo fare i cittadini romani scegliendo in tutti i quartiere le persone e il programma. Non accettiamo candidature imposte da nessuno. C'è bisogno di una pulizia totale e generale. Ordine, rispetto, pulizia, tranquillità e lavoro. Mi impegno, se avremo la testa più dura noi che rappresentiamo la stragrande maggioranza dei romani per bene o quei quattro figli di papà che non hanno nulla da fare se non disturbare la gente che lavora". Lo ha detto Matteo Salvini, leader della Lega, durante un incontro con i cittadini, nel quartiere Prenestino a Roma, dove lo scorso fine settimana era stato assaltato un gazebo del Carroccio.