Milano (askanews) - Moschea e registro delle unioni civili: i temi sui quali spesso più acceso è stato il dibattito politico a Milano non spaventano Francesca Balzani. La candidata alle primarie per il centrosinistra nel presentarsi alla città al teatro Elfo Puccini, li ha anzi rivendicati come elementi imprescindibili per fare di Milano una città davvero internazionale. Rispondendo all'intervento dell'imprenditore Carlo dalla Chiesa, che sottolineava la dimensione "quotidiana" della Milano internazionale, ha così risposto: "Ecco ad esempio il tema dei luoghi di culto: facciamo fatica a tenere insieme questa dimensione internazionale se non consideriamo imprescindibile i luoghi di culto. Il tema della Moschea che crea sempre così tanta difficoltà, è un luogo di culto che dia risposta a quella dimensione spirituale che uno di quei pezzi importanti della vita di tutti i giorni. Ma anche il registro delle unioni civili, quella straordinarietà della normalità e viceversa sulla quale dobbiamo lavorare, perchè è così che poi si diventa fino in fondo eccellenza: presidiando tutti i pezzettini di quel vivere quotidiano che ci fanno essere, ma fieramente fino in fondo città interazionale per eccellenza".