Con un investimento di tre milioni di euro Directa Plus, azienda hi-tech insediata nel parco scientifico ComoNext, passa alla fase industriale nella produzione di grafene. L'azienda punta a raddoppiare gli addetti e moltiplicare per otto il fatturato in due anni, portandolo oltre i tre milioni di euro grazie alle applicazioni consentite dal grafene, singoli piani atomici di carbonio che consentono svariate applicazioni: dalla produzione di gomme super-scorrevoli alla creazione di materiali conduttori, dalla creazione di filtri per aria e acqua alla possibilità disinquinanti di assorbire idrocarburi disciolti in un liquido.