Roma, (askanews) - In visita a Roma, dove ha avuto un pranzo di lavoro con il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, il commissario Ue agli Affari Economici, il francese Pierre Moscovici, è intervenuto a un convegno organizzato dalla testata online Eunews, dove ha parlato di Grecia, della legge di bilancio dell'Italia, ma anche della crisi dei migranti, con l'Europa che sull'accoglienza dei profughi si ritrova spaccata tra est e ovest."Servono disciplina e solidarietà non solo nell'economia ma anche nei confronti degli uomini e delle donne che soffrono e che vengono sul nostro continente perchè fuggono dalla barbarie e da regimi criminali - afferma l'ex ministro francese - persone che semplicemente si battono per la loro vita. L'Europa è solidale e umana, oppure non è nulla"."E nel caso dei migranti - conclude - bisogna accogliere chi soffre e allo stesso tempo accertarsi che le fonti dell'immigrazione siano ben identificate".