Agli Stati generali dei dottori commercialisti è stato denunciato il numero eccessivo di adempimenti con scadenze ravvicinate che rendono critico il rapporto Fisco-contribuenti. E le istruzioni, spesso di difficile comprensione, emanate ancora troppo spesso in prossimità delle scadenze di legge. E il costo degli adempimenti fiscali per imprese e professionisti che è cresciuto, dal 2015 al 2017, da 58,1 a 60,4 miliardi di euro circa: + 2,4 miliardi