Reggio Calabria (askanews) - Le scommesse on line sono una vera e propria miniera d'oro per la malavita organizzata. Le forze dell'ordine hanno messo a segno un duro colpo al gioco illecito on line controllato dalla 'ndrangheta. All'alba è scattata in tutta Italia un'imponente operazione di cararabinieri, polizia e guardia di finanza che ha portato a 41 arresti.Sotto il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria sono state sequestrate 11 società estere e 45 società operanti nel settore dei giochi e delle scommesse sul territorio nazionale. Sotto sequestro anche oltre 1.500 punti commerciali per la raccolta di giocate, 82 siti nazionali e internazionali di "gambling on line" e innumerevoli immobili, il tutto per un valore stimato pari a circa 2 miliardi di euro.