Berlino (askanews) - Le violenze anti-stranieri commesse sabato 9 gennaio a Colonia durante una delle manifestazioni indette per protestare contro le molestie sessuali di massa a Capodanno, sono state organizzate sui social network dall'estrema destra. Vari gruppi hanno lanciato appelli a partecipare a "ronde" nel centro cittadino contro gli stranieri. Lo ha riferito la polizia tedesca."Nelle quattro aggressioni (contro siriani, pachistanti e africani), partiamo dal principio che erano legate a queste cosiddette 'ronde'", ha affermato il capo della sezione criminale della polizia di Colonia Norbert Wagner che ha sollecitato un rafforzamento della presenza di polizia nella città e in particolare nelle zona prospicienti la cattedrale.In Germania si cominciano a tirare le somme di quanto avvenuto la notte di Capodanno a Colonia. Al momento sono oltre 500 le denunce presentate presso la polizia, il 40% delle quali per aggressioni a sfondo sessuale. Diciannove persone sono state fermate ed identificate, solo quattro sono in detenzione provvisoria.Il ministro degli Interni del Nordreno-Vestfalia ha però messoin guardia da una condanna generalizzata degli stranieri che porterebbe acqua al mulino dell'estrema destra.(Immagini Afp)