Londra, (TMNews) - Un mondo libero dall'ossessione del denaro è possibile. Parola di Colin Turner, l'uomo che ha scelto di fare il giro del pianeta senza un soldo in tasca. Partito da Dublino il 28 luglio, ha fatto tappa a Londra, in spalla lo zaino e la chitarra, ideale compagna di viaggio. "Viaggiare senza soldi non significa non spendere, ma contare sull'ospitalità di qualcuno per la notte, su chi ci dà da mangiare o uno strappo in macchina. Facciamo l'autostop e trascorriamo il tempo con persone fantastiche, ho un sito dove la gente mi sostiene" spiega Colin, che indossa la maglietta "Freeworlder" per rimarcare il suo pensiero, che è anche una filosofia di vita. "Con tutto quello che sta succedendo nell'economia, banche, debiti, ci stiamo rendendo conto che andiamo verso la fine del sistema monetario. Il Free world Charter cerca di presentare i sistemi alternativi per sostituirlo". Nelle due settimane trascorse dalla partenza Colin non ha avuto neanche un soldo in tasca: in vista delle traversate oceaniche ha escogitato un metodo: "Attraversare gli oceani senza denaro non è possibile, non posso farlo a nuoto. Ma se non troviamo nessuno che ci paghi il biglietto possiamo sempre lavorare per conquistare il passaggio, anche per chi ha uno yacht privato". "I soldi non sono tutto nella vita": la bizzarra idea di Colin vuole dimostrare al mondo che non è solo una frase fatta.(immagini Afp)