Roma (TMNews) - La tensione è alta: lo si legge sui volti dei giocatori e lo si capisce da tifo sugli spalti. E' una giornata particolare, all'ombra del Cupolone, per la Clericus Cup, il torneo di calcio pontificio, il torneo dei preti, insomma, scende in campo la squadra argentina, fresca fresca dell'elezione del Santo Padre.Che sia un torneo fra sacerdoti non significa che manchi di una certa cifra tecnica, e nemmeno del necessario agonismo.Ma l'importante è divertirsi e fra cori ed esultanze si arriva a sera. Forse lo spettacolo sul campo non uguaglia quello della serie A, ma sicuramente il panormama non ha eguali la mondo.