Berlino (TMNews) - E' sopravvissuta a due guerre, al nazismo, agli anni bui del Muro. Per questo a Berlino la celebre sala da ballo "Clarchen Balhaus" è diventata un'istituzione che ora si prepara a festeggiare i suoi 100 anni, un secolo di danze, feste e storia."E' un luogo di grandi tradizioni - dice l'insegnante di danza Lott Weigl - Abbiamo ballato sotto due dittatori, questo luogo ha visto molte cose. E grazie a Dio, lo hanno sempre lasciato come era". La sala può vantarsi di aver fatto ballare la gioventù tedesca ogni sera da quando è stata aperta, tranne due volte durante la seconda guerra mondiale. Questi ambienti si sono adattati ad ogni epoca, come ai tempi del Muro di Berlino quando la sala si trovava nella zona ad est sotto l'egida dell'Unione sovietica, e ospitava contemporaneamente numeri di cabaret, prostitute e spie della Stasi.Ad oggi gli specchi, i pavimenti e le pareti sono gli stessi di sempre, e i proprietari non hanno alcuna intenzione di rimodernare i locali che portano con orgoglio il peso di una lunga storia.(Immagini Afp)