Roma, (askanews) - Una lunga coda a Montecitorio, lungo via degli Uffici del Vicario, per rendere omaggio a Marco Pannella. Politici, giornalisti, ma anche tanti cittadini comuni, si sono messi in fila per entrare alla camera ardente e salutare per l'ultima volta il leader storico dei Radicali Italiani, scomparso il 19 maggio all'età di 86 anni.

"E' la persona migliore che abbia mai conosciuto, mi sento orfana di un uomo grande. Sono radicale da sempre, da quando ho l'età della ragione", dice questa donna.

"Marco Pannella ha rappresentato molto un periodo molto positivo riferito a quelle che sono state le sue opere nella società italiana; io lo ricordo per le battaglie sociali che ha fatto e per l'impegno e la solidarietà che ha rappresentato per la comunità ebraica italiana in vari momenti bui e tristi macchiati dall'antisemitismo e antisionismo. Un amico leale, onesto: gli voglio bene".