Roma, (askanews) - "Abbiamo messo sul tavolo tutte le questioni, da quelle più urgenti legate alla situazione economico-finanziaria difficile delle città metropolitane a quelle più di medio-lungo periodo e di prospettiva".A spiegarlo è stato il sindaco di Firenze e coordinatore della consulta Anci sulle città metropolitane, Dario Nardella, al termine dell'incontro con il ministro degli Affari regionali, Enrico Costa."Noi vogliamo superare l'emergenza - ha poi sottolineato Nardella - per partire con un vero e proprio rilancio di questi enti che sono enti nuovi e che, soprattutto se il referendum costituzionale di ottobre avrà esito positivo, saranno gli unici enti che abbiamo a livello sub regionale una volta cancellate le province anche dalla costituzione".Nardella ha poi chiarito che i sindaci "sono pronti ad una collaborazione continuativa, il tavolo servirà a monitorare l'attuazione della riforma Deliro sulle città metropolitane, il rapporto con le regioni e la risoluzione dei nodi più critici e l'impostazione di un lavoro per il futuro a partire già da quest'anno".