Roma, (askanews) - "Ci sono delle esigenze, delle caratteristiche e delle misure che devono essere tagliate sulle città metropolitane. Non si può pensare che ci siano misure o provvedimenti omogenei che siano utili per i piccoli Comuni e per le aree metropolitane". Lo ha spiegato il ministro degli Affari regionali, Enrico Costa, dopo aver incontrato il coordinamento delle città metropolitane nella sede dell'Anci a Roma."E' necessario metterle in condizione di funzionare queste città metropolitane - ha spiegato Costa - Per cui noi abbiamo individuato un metodo che è quello del confronto continuo perchè molte delle esigenze emergono per la prima volta, essendo orgainismi nati da poco tempo. E' fondamentale quindi avere un dialogo fitto, per cui al ministero degli Affari regionali si darà vita ad un tavolo di lavoro continuo per far emergere criticità e per dare delle risposte in termini rapidi".