Il presidente dell'autostrada Cispadana Graziano Pattuzzi è ottimista sull'avvio dei primi cantieri. L'infrastruttura, lunga 67 chilometri, collegherà in Emilia-Romagna il Brennero con l'Adriatico, congiungendo A22 e A13. Il progetto, in gestazione da 10 anni, è inserito al momento nel decreto Sblocca Italia e questo significa che i primi cantieri potranno partire nel 2015. L'investimento richiesto è di 1,3 miliardi di euro