Cisgiordania (askanews) - Sale la tensione nei Territori palestinesi. Alcuni studenti hanno organizzato manifestazioni di protesta ad Abu Dis, in Cisgiordania, tentando più o meno simbolicamente di distruggere il muro di sbarramento di cemento armato che separa la città della West Bank da Gerusalemme."Molti ha sacrificato la vita per il loro paese, per la loro nazione e per la nostra intifada, spiega una studentessa palestinese. Per questo abbiamo deciso di fare quanto possiamo per opporci alla muro di separazione costruito dagli israeliani. È una nostra responsabilità" La risposta israeliana non si è fatta attendere. Per porre termine al lancio di sassi contro le loro unità, i soldati di Gerusalemme hanno fatto irruzione nel campus di Abu Dis dell'università di Gerusalemme, il focolaio della rivolta palestinese che è partita da qui per sfogare la sua rabbia contro il muro di separazione che si trova poco distante.(Immagini Afp)