Gerusalemme. (askanews) - Un giovane israeliano di 21 anni è morto in ospedale dopo essere stato pugnalato da un palestinese in un supermercato in Cisgiordania. Il giovane era stato portato d'urgenza all'ospedale di Gerusalemme Shaare Zedek.Un portavoce del nosocomio ha spiegato che il giovane uomo, che è stato trasportato alla struttura medica in gravi condizioni dopo essere stato accoltellato nella zona industriale di Shaar Binyamin, è stato "dichiarato morto" dopo notevoli sforzi per rianimarlo.L'attacco è avvenuto in una zona frequentata dai coloni israeliani. La Cisgiordania è teatro di un'ondata di violenze che ha provocato 172 morti palestinesi, 26 israeliani, un americano, un eritreo e un sudanese dal primo ottobre. La maggior parte dei palestinesi uccisi sono gli autori o i presunti autori degli attentati anti-israeliani, compiuti soprattutto all'arma bianca.