Nicosia (askanews) - L'Unficyp, il contingente delle Nazioni Unite incaricato della missione di peacekeeping nell'isola di Cipro, ha presentato la campagna di sminamento che rientra tra i suoi compiti principali. L'incontro con la stampa è avvenuto nei pressi del villaggio di Mammari, nella zona cuscinetto controllata dall'Onu tra la zona occupata da ciprioti di origine greca e e quelli di nazionalità turca. Al compito provvederà un'unità di 20 militari della squadra di sminamento cambogiana giunta dal Libano dove era inquadrata nel contingente Onu dell'Unifil a guida italiana.