Roma, (Askanews) - Oscar Pistorius condannato a 5 anni di carcere per aver ucciso la sua compagna, la modella Reeva Steenkamp, nel giorno di San Valentino del 2013.La giudice Thokozile Masipa del tribunale di Pretoria ha anche imposto all'ex atleta olimpionico tre anni di sentenza sospesa per un'altra imputazione. Masipa ha dichiarato che la pena non è né troppo severa, né troppo lieve e ha espresso la speranza che offra un punto fermo alla famiglia della vittima perché possa andare avanti.La sentenza per omicidio colposo avrebbe potuto raggiungere i 15 anni di pena; l'accusa ne aveva chiesto 10 per Pistorius, che ha ascoltato il verdetto in piedi, senza battere ciglio. La giudice aveva già deciso il mese scorso per l'omicidio colposo accettando la tesi della difesa, secondo cui l'ex atleta ha ucciso Reeva per sbaglio scambiandola per un intruso, sparandole attraverso la porta chiusa del bagno. Il processo ha sollevando enorme clamorose internazionale data anche la notorietà di Pistorius, celebre per essere riuscito a correre i quattrocento metri alle Olimpiadi di Londra nonostante la doppia protesi alle gambe.