Roma, (askanews) - Gli ebrei ultraortodossi hanno partecipato al tradizionale rito del Malkot, un rituale che consiste nel frustare i fedeli con cinghie di cuoio, alla vigilia dell'inizio dello Yom Kippur, la festa più importante per l'ebraismo.