Pechino, (TMNews) - La Cina utilizzerà droni e satelliti per monitorare la qualità dell'aria attorno a Pechino ed estenderà presto questa pratica anche ad altre metropoli cinesi, secondo quanto reso noto dal ministero della Protezione ambientale cinese.Satellite e droni potranno controllare le emissioni clandestine di gas e fotografarle con una risoluzione fino a 4 centimetri: i primi dati sono già stati raccolti nella regione fortemente inquinata attorno alla capitale. La campagna anti-inquinamento ha raggiunto 25.000 aziende, 33.000 imprese edili e 65.000 ristoranti, riporta il China Daily e ha comportato la chiusura di circa 2.000 aziende artigiane e 1.900 fabbriche.Il ministero ha anche riconosciuto che la maggioranza delle province cinesi e delle regioni autonome hanno introdotto misure inadeguate per ridurre l'inquinamento e hanno fallito nell'applicazione delle leggi a tutela dell'ambiente.