Roma, (askanews) - Grandi pulizie nel Sud del Cile. I militari sono al lavoro per riportare la situazione alla normalità dopo le potenti eruzioni del vulcano Calbuco, che era inattivo da quasi 50 anni.Qui siamo a Ensanada, una cittadina ai piedi del vulcano di circa 1.500 abitanti dove c'è molto da fare: è irriconoscibile, ci sono montagne di cenere e detriti da spalare, strade e case da ripulire.Le spettacolari eruzioni a migliaia di chilometri a Sud di Santiago de Cile, hanno spinto le autorità cilene ad ordinare l'evacuazione di migliaia di persone che abitavano nei dintorni del vulcano. Le nubi di ceneri hanno viaggiato fino all'America del Cono Sud, all'Argentina e all'Uruguay, causando la cancellazione di diversi voli internazionali.