Santiago del Cile, (TMNews) - Tra foto di vittime della dittatura di Pinochet e slogan che chiedono verità e giustizia, decine di migliaia di cileni hanno manifestato a Santiago a 40 anni dal colpo di Stato in Cile. Alcuni incidenti si sono registrati in strada ma nel complesso è stata una manifestazione pacifica e gioiosa. Ma tra i parenti delle vittime la ferita è ancora aperta: "In Cile giustizia non è stata fatta - ha detto un a donna - non c'è stato mai un riconoscimento ufficiale di quanto accaduto 40 anni fa, né da parte del potere giudiziario, né dalle forze armate e delle istituzioni in generale""Credevamo che i governi della riconciliazione favorissero la giustizia - ha detto Carmen Soria, figlia di un politico giustiziato dai militari - ma non è successo niente. La riconciliazione è stata sempre ostacolata dalla destra, sono solo degli assassini. La destra ha una grande responsabilità in questa impunità". Secondo il bilancio ufficiale sotto la repressione di Pinochet sono morte 3.200 persone oltre a 38 mila vittime di tortura.(immagini Afp)