Milano (TMNews) - Si è chiusa a Milano la due giorni del vertice Asem, che ha visto nella città lombarda 50 tra capi di Stato e di governo. Il presidente del Consiglio Matteo Renzi, padrone di casa, nella conferenza stampa finale si è detto "estremamente soddisfatto dei risultati ottenuti", pur sottolineando la necessità di aumentare la "cooperazione fra nazioni, organizzazioni internazionali e istituzioni".Il presidente del Consiglio d'Europa, Herman Van Rompuy, ha confermato che sull'Ucraina non è stata ancora trovata una soluzione politica, ma Renzi anche in questo senso ha preferito valorizzare gli aspetti positivi"Io credo - ha detto il capo del governo - sia molto importante che da Milano sia ripartito un percorso, che continua in vari formati. Si sono fatti dei passi in avanti molto molto importanti, naturalmente c'è ancora molto da fare".Le divergenze, tra Mosca e Kiev, restano, e le confermano sia i leader europei sia fonti vicine ai due Paesi, ma quantomeno il dialogo non si è interrotto."Una eventuale risoluzione della questione Ucraina sarebbe innanzitutto utile per gli ucraini, per la stabilità di quella regione, Per la Russia e le consentirebbe di tornare a giocare un ruolo nelle principali questioni internazionali".