Roma, (askanews) - Peluche enormi, soldatini, costruzioni, e poi bambole e spazi per l'intrattenimento. Il paradiso dei bambini, uno dei negozi di giocattoli più famosi e antichi al mondo, chiude: stiamo parlando di Fao Schwarz, sulla Fifth Avenue di New York, che il 17 luglio tira giù le serrande dopo 153 anni. Dal 1862 ha sempre occupato un posto di tutto rispetto sulla strada del lusso, vicino a Central Park. Si trova accanto a negozi come Tiffany e al gigante Apple, ma questo grande negozio a più piani è diventato celebre anche come location di molti film, come "Big" nel '88 in cui Tom Hanks si divertiva a suonare una gigantesca pianola o di recente ne "I Puffi".La crisi, però, colpisce anche una realtà come questa che fa sognare i bambini. I proprietari hanno fatto sapere che stanno cercando una location meno costosa, sempre a Manhattan, ma in realtà non c'è un vero piano per il futuro e non è prevista al momento una riapertura.1.40"E' davvero triste - dice una mamma - siamo cresciuti qui, amiamo questo posto, capiamo che vogliono cambiare la location, ma questa ci mancherà".1.50"Mi piace come espongono i giocattoli, è davvero forte, mi piace anche solo guardare" dicono i bambini,2.00"Hanno una scelta enorme, hanno davvero di tutto".Tristi anche i turisti:2.05"Per i bambini entrare qui era come entrare in un sogno, è davvero triste che chiuda dopo tanti anni".E chissà se prima o poi il sogno di Frederick August Otto Schwarz, immigrato tedesco che con i fratelli si trasferì negli Stati Uniti con l'idea di aprire un paradiso per i più piccoli, potrà rivivere in qualche altro luogo speciale.