Roma (TMNews) - Il progetto della Ryder Cup 2022 a Roma "è fondato su basi estremamente realistiche". Lo ha detto il presidente della Federgolf, Franco Chimenti, nel corso di una conferenza stampa a Roma. "L'Italia è interessata a mettere assieme alcune manifestazioni sportive che coinvolgeranno moltissimi turisti a Roma a partire da una tappa del campionato europeo di calcio nel 2020, dalla Ryder Cup nel 2022, per proseguire poi con i Mondiali di Rugby nel 2023, arrivare alle Olimpiadi del 2024, e concludere il ciclo con un evento mondiale non sportivo che è il Giubileo del 2025 e che non organizzeremo noi", ha spiegato Chimenti sottolineando che le possibilità che la sfida sul green tra Europa e Usa si possa svolgere in Italia "sono abbastanza concrete"."Adesso bisognerà perfezionare il discorso, portarlo all attenzione del presidente del Consiglio, che ne è già informato, supportarlo insieme al presidente del Coni Malagò e poi qualche novità importante ci sarà per il nostro Paese".Chimenti ha poi ricordato come la Ryder Cup possa rappresentare anche un importante volano per il turismo nella capitale."La Ryder Cup porta di solito circa 300mila spettatori, ma in una città come Roma potremmo parlare di un milione di turisti".