Città del Vaticano, (askanews) - Rispetto della dignità degli omosessuali ma no a nozze gay e bocciatura della cosiddetta teoria del gender; accoglienza a divorziati risposati; maggior coinvolgimento e valorizzazione delle donne nella Chiesa; promozione di percorsi di educazione alla sessualità, cause di nullità delle nozze più agili e possibilmente gratuite. Il Vaticano pubblica l'Instrumentum laboris, il documento base che guiderà i lavori del Sinodo che si terrà ad ottobre sulla famiglia e affronta a 360 gradi i temi più delicati e più discussi come il riconoscimento delle coppie di fatto, la comunione ai divorziati risposati, l'aborto, l'eutanasia."Ogni persona - si legge nel documento - indipendentemente dalla propria tendenza sessuale, va rispettata nella sua dignità e accolta con sensibilità e delicatezza, sia nella Chiesa che nella società". Il testo invita la Chiesa a "prendersi cura delle famiglie ferite, dei separati, divorziati e risposati". Occorre far cadere le "forme di esclusione nei confronti dei divorziati risposati", chiosa il testo. "Ogni famiglia sappia che la Chiesa non l'abbandona mai". Il Vaticano 'benedice' poi le coppie di fatto: sono da valorizzare perchè sono la via per giungere alle nozze.Il testo sottolinea inoltre che "solo una minoranza vive, sostiene e propone l'insegnamento della chiesa cattolica sul matrimonio e la famiglia" e che "i matrimoni, religiosi e non, sono in calo mentre il numero delle separazioni e dei divorzi è in crescita.