Milano, (TMNews) - Il nuovo presidente della Camera, Laura Boldrini, è la terza donna alla guida di Montecitorio dopo Nilde Iotti e Irene Pivetti. Nonostante in Parlamento sia una debuttante, i deputati del centrodestra se la ricordano bene. Nel 2009 infatti, quando era portavoce per l'Europa meridionale dell'Alto commissariato dell'Onu per i rifugiati, aveva duramente criticato la poltica dei respingimenti che bloccava ben prima dell'arrivo sulle coste italiane i barconi di immigrati in fuga dai propri Paesi. E' nata a Macerata il 28 aprile 1961 e per oltre vent'anni ha lavorato nelle agenzie delle Nazioni Unite, per le quali ha svolto diverse missioni in luoghi di crisi, tra cui Ex-Jugoslavia, Afghanistan, Pakistan, Iraq, Iran, Sudan, Caucaso, Angola e Ruanda. Alle elezioni politiche del 24 e lunedì 25 febbraio è stata eletta alla Camera nelle liste di Sel dove era capolista nelle circoscrizioni Sicilia 1 e 2 e Marche.