Kharkiv (askanews) - La Roma di Eusebio Di Francesco è a caccia del pass nei quarti di finale di Champions League e deve affrontare lo Shakhtar Donetsk, giustiziere del Napoli, a Kharkiv, dove la temperatura è intorno agli otto o nove gradi sotto lo zero.

"In questa gara ci saranno momenti in cui potremmo comandare il gioco ma abbiamo davanti una squadra molto brava nei palleggio che ci costringerà magari ad abbassarci. La forza nostra sta nel rimanere compatti essere concentratissimi su quello che stiamo facendo. Devo dire che ho visto una squadra in grande crescita e mi auguro di rivederla ancora meglio domani" ha detto il tecnico giallorosso.

"Mi sento bene. Ha detto Daniele De Rossi, mi sono preparato. Nella settimana in cui non ho giocato ho lavorato sodo a livello fisico anche se pochissimo con i compagni. Credo e spero di essere in grado di fare la partita domani". "Sono consapevole dell'importanza della partita ma senza particolari pressioni e responsabilità. Ai miei compagni non devo dire nulla, stanno lavorando bene, abbiamo avuto un momento di difficoltà, ma la squadra ha dimostrato di essere molto unita" ha concluso De Rossi.