Roma, (TMNews) - L'Unione europea ha disposto l'invio di truppe nella Repubblica centrafricana da marzo. Ad annunciarlo è stato il ministro francese delegato agli affari europei Thierry Repentin. Bruxelles prevede di dispiegare un migliaio di soldati nel paese africano per contribuire a ristabilire l'ordine e la sicurezza, soprattutto intorno alla capitale Bangui.La Francia aveva già dispiegato 1.600 militari per sostenere le truppe dell'Unione Africana in seguito a un voto del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite nel dicembre scorso che autorizzava l'intervento militare. Poi, a fine gennaio, il Palazzo di Vetro aveva autorizzato il dispiegamento di una forza europea in aiuto di quella già presente nel Paese.Oltre la Francia, altri cinque paesi propongono un contributo militare sostanziale: la Polonia, l'Estonia, la Lettonia, il Portogallo e la Romania. Anche la Spagna ha previsto un contributo, ma non precisato, e altri paesi, europei e non, potrebbero annunciare un coinvolgimento alla missione, materiale o finanziario.Immagini: Afp