Bangui, (TMNews) - Arrivano i droni in Centrafrica. E' una ipotesi più che concreta dell'Onu che da settembre invierà nel paese dilaniato dalla guerra civile circa 12mila caschi blu. "Sto riflettendo seriamente a questa possibilità - ha dichiarato da Bangui Hervé Ladsous, alto dirigente dell'Onu inviato in Centrafrica - pensiamo a droni di sorveglianza, non armati - ha aggiunto - Li abbiamo impiegati per sei mesi nella Repubblica democratica del Congo. Potrebbe essere uno strumento utile anche in questo territorio". Un territorio teatro di una crisi senza precedenti dalla presa del potere dei ribelli Seleka nel 2013, poi rovesciata quest'anno. Per fronteggiare la situazione che ha provocato migliaia di morti e la fuga di un milione di persone l'Onu si è impegnato a scendere in campo con i caschi blu. E forse anche con i droni.(immagini Afp)