Santiago, (TMNews) - Decine di migliaia di studenti sono scesi in piazza a Santiago per chiedere una profonda riforma dell'istruzione e ricordare alla presidente Michelle Bachelet, entrata in carica due mesi fa, una delle principali promesse della sua campagna elettorale.Organizzata dal sindacato degli studenti, ma anche da movimenti liceali, la manifestazione ha raccolto nel centro della capitale cilena almeno 100mila persone, che hanno sfilato davanti al Palazzo della Moneda. Due anni fa, l'allora presidente di destra Sebastian Pinera aveva vietato agli studenti di manifestare davanti al palazzo presidenziale.Nel corso della marcia si sono verificati alcuni incidenti e un centinaio di persone sono state fermate per aver fatto uso di bombe incendiarie. Ma in generale la manifestazione si è svolta pacificamente. In testa al corteo anche alcuni ex studenti, oggi deputati, come l'indipendente Gabriel Boric e i leader comunisti Camila Vallejo e Karol Cariola.