Roma (TMNews) - Giubbotti di pelle nera, aquile, tatuaggi e borchie. Sono gli oltre 100 mila bikers che, in sella alle loro Harley Davidson, hanno invaso Roma per quattro giorni, in occasione del 110mo Anniversario della storica casa motociclistica americana."Siamo qui per festeggiare i 110 anni della Harley Davidson, qui a Roma, un posto stupendo. Harley è una forza".Per i centauri di tutte le età e nazionalità uno scatto davanti alla basilica di San Pietro con il proprio bolide è una occasione da non perdere. La Harley-Davidson ha regalato due delle sue moto cromate e luccicanti a Papa Francesco, c'è emozione tra i 2mila i motociclisti che assistono alla messa nella Basilica di S. Pietro."Siamo stati sorteggiati per assistere alla messa in basilica, è una cosa suggestiva e interessante. E' una esperienza che auguro a chiunque. Con l'occasione del raduno c'è stata anche questa parentesi mistica che non guasta.Il rombo dei motori si sente per tutte le vie delle di Roma sotto lo sguardo incuriosito dei turisti. I festeggiamenti dei 110 anni nella capitale sono considerati dai vertici americani il più grande e importante evento fatto dal marchio fuori degli Stati Uniti. A Roma in questi giorni si sento un po' tutti "Easy Riders".