Catania, (askanews) - Un incidente che poteva essere evitato. Era seduta con la figlia nella centralissima piazza Cutelli di Catania Patrizia Scalora, 49 anni, moglie di un sottufficiale della Guardia di Finanza travolta e uccisa da una palma. La pianta ha ceduto colpendo e spezzando in due la panchina su cui si trovavano le donne:"Ho sentito il tonfo dell'albero che è caduto e non vi dico la scena a cui ho dovuto assistere, un dolore atroce"Gli abitanti del quartiere avevano segnalato già mesi fa che le palme erano pericolanti, ma a parte i lavori di potatura, le palme che sono infette dal punteruolo rosso non sono state abbattute:"Prima era caduto un altro albero qua in piazza e aveva preso una signora di striscio e menomale che non è successo niente, le cose devono succedere per fare intervenire il Comune. Sono tutti marci questi alberi, tra poco ne cadrà un altro e succederà qualche disgrazia"Ma il giardiniere che li ha tagliati non si è accorto che la palma era infetta e si muoveva?Sulla vicenda la Procura di Catania ha aperto un'inchiesta, mentre il Comune di Catania ha avviato un'indagine interna per accertare eventuali responsabilità e ha disposto l'abbattimento di tutte le palme della piazza.