Roma (askanews) - "Massima fiducia nel procuratore Pignatone" ma "come senatore e presidente della commissione dei diritti credo che si debba operare con maggiore determinazione: si deve porre anche la questione del richiamo del nostro ambasciatore in Egitto". Lo ha detto il presidente della Commissione per i Diritti umani, Luigi Manconi, in conferenza stampa sul caso di Giulio Regeni, il giovane ricercatore italiano ucciso in Egitto."Non ritiro - ha sottolineato Manconi - ma richiamo per consultazioni, che rappresenta un gesto non solo simbolico ma intenso per far comprendere come il nostro Paese segua con la massima vigilanza questo caso, considerandolo elemento discriminante per le relazioni con l'Egitto".