L'edizione giapponese della rivista di architettura Casabella compie dieci anni. Una ricorrenza festeggiata all'Istituto italiano di cultura di Tokyo con due luminari dell'architettura come Tadao Ando (che ha anche ironizzato sulle critiche ad alcuni suoi progetti in Italia) e l'australiano Glenn Murcutt. Il direttore del magazine, Francesco Dal Co, rivela che la rivista e' realizzata interamente in Italia, in quanto il partner giapponese vuole mantenere la stessa qualità del prodotto italiano. E' anche uno degli ormai rari casi di esperienze editoriali controcorrente, cartacea e non solo su Internet. Casabella e' un osservatorio privilegiato sul mondo dell'architettura italiano e giapponese: due sicure scuole di eccellenza. Oggi, pero', e' quella giapponese ad avere la salute migliore, osserva Dal Co, grazie anche a un “sistema” complessivo diverso dal nostro: un aspetto su cui occorrerebbe riflettere.
Leggi l’articolo