Roma, (askanews) - "Il prossimo congresso dell Anm di Bari, che si svolgerà dal 23 al 25 ottobre, ha come tema centrale il rapporto tra giustizia ed economia, che negli ultimi tempi è diventato quasi conflittuale". Lo ha detto il segretario generale dell'Associazione Nazionale magistrati, Maurizio Carbone, intervistato da askanews. "Noi vogliamo superare questi pregiudizi. Si dice che il giudice quando emette le proprie decisioni deve valutare l impatto e i costi economici dei propri provvedimenti, questo può essere vero nel momento in cui il giudice deve tenere conto della realtà in cui vive, opera e lavora, ma evidentemente deve attenersi alla legge e soprattutto deve tenere conto di una giusta tutela dei diritti fondamentali, come il diritto alla salute e il diritto all ambiente. Sì elevata professionalità ma soprattutto attenta e giusta tutela dei diritti. Il rischio è che in un periodo di crisi stia passando il messaggio che sia giusto sacrificare e attuenare la tutela dei diritti: noi riteniamo che questo sia un messaggio sbagliato".