Milano, 29 ago. (askanews) - Roseau (askanews) - Paura negli Stati Uniti per l'arrivo della tempesta tropicale Erika che ha già provocato almeno venti morti nell'isola caraibica di Dominica, e ora l'emergenza si sposta ad Haiti.I soccorritori si stanno adoperando per trovare eventuali superstiti e ripulire dai detriti lo scenario apocalittico che si sono trovati di fronte ai propri occhi, mentre le autorità haitiane hanno deciso limitazioni di viaggio e aperto rifugi di emergenza in attesa del passaggio della tempesta.In una conferenza stampa, il primo ministro di Dominica Roosevelt Skerrit ha dichiarato di aver trascorso la giornata ad accertare i danni e di aver osservato "distruzioni monumentali". Anche in Florida, negli Stati Uniti, è stato proclamato lo stato d'emergenza, mentre si avvicina la tempesta - che comunque, secondo le previsioni meteo, sta perdendo potenza. Intanto in Louisiana, la città di New Orleans, commemora i 10 anni della tragedia provocata dall'uragano Katrina, uno dei più gravi nella storia americana, che causò oltre 1800 morti e danni per milioni di dollari(Immagini Afp)