New York (TMNews) - Court Street a Brooklyn è chiamata anche la via degli abitanti di Mola di Bari, omaggio alla forte immigrazione italiana del secolo scorso. Tra loro c'è anche Francesco "Frank" Caputo, proprietario della rinomata gastronomia Caputo's Fine Foods. "I miei genitori - ci ha raccontato - hanno avviato l'attività nel 1973, arrivavano dall'Italia dove facevamo lo stesso mestiere. All'inizio producevamo solo mozzarella e ricotta, poi con il passare degli anni abbiamo aggiunto la pasta, i ravioli, i tortellini".Il piatto forte di Caputo, resta comunque la mozzarella fior di latte fresca, che viene prodotta sul posto e che Frank definisce la migliore di New York e forse anche d'America, ma non mancano le diversificazioni. "La mozzarella - ha aggiunto Caputo - resta uno dei nostri pezzi forti, ma prepariamo anche molti piatti completi e stanno andando bene le zuppe, oltre ai ravioli e alla pasta".E così le specialità della gastronomia italiana diventano un brand che trova spazio nei menu di ristoranti alla moda, come il Buttermilk Channel, raffinato bistro della movida di Carroll Gardens che, oltre agli spiedini con la mozzarella, propone anche i "Caputo's Fresh Linguini", serviti con funghi, ragù di castagne, pere e parmigiano e pangrattato. Gli esiti, per il palato, possiamo confermare che sono notevoli, e il made in Italy continua ad avere successo nella Grande Mela, anche grazie a Frank Caputo.