Roma, (askanews) - Un'intera famiglia di "turisti-ladri" arrivata dalla Francia a Capri per fare razzia di capi di abbigliamento e non solo, in boutique di lusso dell'isola, fingendosi clienti. T-shirt, borse, portafogli, scarpe, maglioni, tutti rigorosamente griffati, da negozi di marchi come "Gucci", "Paul & Shark", "La Martina", oltre a bar e tabaccherie. Un bottino fatto in poche ore e stimato in migliaia di euro.La polizia ha fermato la banda, formata da 7 persone, tutte dello stesso nucleo familiare, compresi due bambini piccoli,sul porto di Marina Grande. Avevano ancora indosso la refurtiva.Il gruppo era in crociera sulla Costa Diadema e stava facendo la classica escursione a Capri. Trasferiti tutti al commissariato, sono stati identificati e per 4 di loro, un uomo e tre donne, sono scattate le manette. Il padre dei due bambini, è stato denunciato a piede libero.