Capri (askanews) - La legge di stabilità è "positiva per il Paese" e il governo ha affrontato in modo giusto il bivio tra crescita e rispetto delle regole europee. Lo ha detto il presidente di Bnl, Luigi Abete, intervenendo al convegno dei giovani di Confindustria a Capri che poi ha stigmatizzato un grosso limite del paese."Noi siamo quelli che sanno fare le cose bene all'ultimo momento e non siamo in grado di costruire una progressione continua e di qualità. E' uno dei cambi strutturale che serve, vale per lo sport, per l'economia: ci vuole la capacità di implementazione".Per Abete poi "la vera priorità sul piano fiscale è premiare il lavoro legato alla produttività e redditività trovando formule fiscali che premino in maniera significativa questo aspetto".