Roma, (askanews) - Dopo avere chiesto scusa ai cittadini e ai turisti di Roma per il caos trasporti di queste settimane, il sindaco di Roma Ignazio Marino ha annunciato di avere chiesto l'allontanamento dei manager del cda Atac responsabili di inefficienze nel sistema di trasporto pubblico della Capitale d'Italia."Siamo davanti a una situazione drammatica per i trasporti urbani di Roma, dal punto di vista della qualità del servizio e dal punto di vista dei conti di Atac", ha spiegato Marino nel corso di una breve conferenza stampa in Campidoglio sul futuro dell'azienda di trasporto del Comune di Roma. "Per questo motivo credo che sia necessario un immediato cambiamento di rotta e anche l'ammissione dell'insufficienza del lavoro fatto. Per questo - ha proseguito il primo cittadino - chiedo all'assessore Improta di formalizzare le dimissione che aveva già annunciato nelle scorse settimane. E sempre per questo ho deciso di cambiare cda di Atac e dato mandato al direttore generale Micheli, giunto da pochissimo in azienda, di rinnovare profondamente il management aziendale allontanando tutti i dirigenti responsabili delle inefficienze e che non siano all'altezza della sfida del trasporto pubblico della Capitale d'Italia".