Budapest (askanews) - Centinaia di persone sono bloccate fuori dalla stazione di Budapest. Sono tutti migranti per la maggior parte rifugiati siriani che hanno tentato di raggiungere la Germania in treno. Ma sono stati allontanati dalla stazione. Momenti di grande caos e tensione racconta Nazir, siriano."La polizia ci ha detto 'uscite, uscite'. Ci hanno fatto uscire così non abbiamo potuto prendere il treno. Ora è chiuso. Loro ci hanno spinto fuori e ora siamo rimasti qui all'esterno".Tutti hanno comprato regolare biglietto pagandolo 125 o 150 euro, racconta Nazir. I biglietti sono cari. Tutte le persone qui non hanno soldi, vogliamo solo andare via. Io non so cosa succede qui, è tutto chiuso. Vogliamo solo andare in Germania, non vogliamo stare qui. Vogliamo andare via perché qui come vedete, noi stiamo nelle strade, voi vedete qui quanta gente c'è nelle strade".