Roma, (askanews) - La legge contro la corruzione attualmente in discussione in parlamento è utilissima, ma di per sé non sarà "salvifica". A dirlo, a margine di un convegno su Expo 2015 e la prevenzione della corruzione, è stato il presidente dell'Autorità nazionale anticorruzione (A.N.AC) Raffaele Cantone. Secondo il magistrato, un codice sugli appalti che non preveda deroghe sarebbe un fondamentale strumento di prevenzione. E sul falso in bilancio, Cantone ha detto che la sua reintroduzione sarebbe un importante passo avanti."Questa legge anticorruzione che è in discussione in parlamento è fondamentale, è utilissima. Ma un codice degli appalti ben fatto serve a evitare la corruzione molto più che aumentare le pene o pensare di arrestare i corrotti. Un codice degli appalti ben fatto potrebbe non eliminare del tutto la corruzione perché non è possibile, ma potrebbe evitare episodi come quelli che si sono verificati in questo periodo"."Io credo che quel pacchetto anticorruzione sia utile, ma ripeto, è un pezzo, pensare che il pacchetto anticorruzione abbia effetti salvifici significa mandare per l'ennesima volta un segnale sbagliato agli italiani: domani approviamo il pacchetto anticorruzione e dopodomani non c'è più la corruzione. Non ci prendiamo in giro. Questo non significa che non va fatto, ma che è un pezzo di un sistema"."L'idea è quella di creare un sistema in cui non ci sia più spazio per deroghe. Non è possibile che ogni legge che si fa in Italia venga preceduta dalle deroghe. Forse questo è il tentativo vero per un cambiamento: l'eliminazione di strutture commissariali, di interventi ad hoc. Se andassimo a vedere tutte le leggi speciali non basterebbe un libro, e non hanno consentito né di fare gli appalti né di evitare la corruzione, allora forse oggi quel libro va chiuso e va aperta una nuova stagione".ITW Cantone 3 ingestfalso in bilancio:da 00:50 a 01:08"Non dimentichiamo che noi ad oggi il falso in bilancio non ce l'abbiamo più: il fatto che venga ripristinato un delitto, non punibile a querela, con una pena che ha una sua afflittività è un passo in avanti. Poi sui singoli passaggi proveremo a ragionare quando avremo un testo chiaro già passato all'esame della commissione".