Roma, (TMNews) - "Sono amica di Antonino Ligresti, conoscenza maturata a Milano, per ragioni del tutto estranee alla mia attività professionale: in nessun modo la mia carriera è mai stata influenzata nè da questi nè da altri rapporti personali": così il ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri riferisce al Senato sulla scarcerazione di Giulia Ligresti. "Sono una persona libera, che non ha contratto debiti di riconoscenza a cui non sarebbe in condizione di sottrarsi" ha aggiunto il ministro. "Non esiterò a un passo indietro se sarà venuta meno o sarà incrinata la fiducia istituzionale su cui ritengo debbano posare le basi del mio mandato ministeriale".