Milano (TMNews) - L'eventuale inserimento del Tfr in busta paga non è un bonus, né un raddoppio degli 80 euro, lo ha detto il segretario della Cgil Susanna Camusso dopo l'incontro sul lavoro con il presidente del Consiglio Matteo Renzi. "Sono soldi dei lavoratori, è salario differito", ha aggiunto la Camusso.