Palermo, (TMNews) - "Per la Cgil lavoro e legalità sono le basi della cittadinanza. Ci indignano quando si continua a parlare di una riforma rispetto al tema dei magistrati, ma non si parla di quella cosa che riteniamo fondamentale, cioè decidere che i reati di evasione, di falso in bilancio e di tutte le forme con cui si costruisce l'illegalità, diventino reati penali. Perché solo così si ripristina il principio d'origine della legalità". Lo ha detto il segretario di CGIL Susanna Camusso, parlando alla di Libertà.