Torino (TMNews) - Il leader della Cgil Susanna Camusso non fa sconti a Renzi e da Torino dove è intervenuta al Congresso provinciale del sindacato risponde così al premier e al tweet in cui affermava che non si sarebbe mai iscritto alla Cgil. "Oggi il nuovo presidente del Consiglio si è dedicato a dire che la Cgil stia tranquilla, perché lui non sarà mai un nostro iscritto. Ma sono io che non sono tranquilla per lui, perchè se un lavoratore dà per scontato chenon verrà mai dalla Cgil, forse fa un errore". Il tema vero, insiste Camusso, è il rapporto che il governo vuole avere con le parti sociali. "Io credo che noi dovremo cominciare a ragionare di un paese che teorizza scomparsa di rappresentanza sociale".